La Partita dell’Anno

Inutile nascondermi, Juventus – Barcellona ha monopolizzato i miei pensieri e quelli della gran parte degli juventini già al momento del sorteggio.
Torniamo a giocare dopo un anno circa uno scontro incredibile.


La vivo con tensione e tanta speranza a dirla tutta con qualche strappo di ottimismo.
Vinciamo sempre in casa in Italia, meno spesso in Europa, Higuain è nel miglior momento, quasi si fosse spento per un po’ per riaccendersi proprio a ridosso di questa partita, Dybala appare quasi al top della condizione e se segnasse di più si potrebbe davvero avvicinare ai più grandi giocatori del mondo.
È la partita della consacrazione, vincere o morire, affermarsi in campo internazionale contro una squadra che fa la storia da anni o uscire ancora una volta a testa alta (perché se usciremo sarà assolutamente così), lasciando delusi ancora una volta tutti i tifosi, noi che sogniamo questa Coppa da troppo, troppo tempo.
I primi 15 minuti, a mio avviso, saranno decisivi, raddoppiare gli uomini, pressing nella nostra metà campo e contropiede per colpire potrebbero essere delle armi importanti, il Barça dietro non è impenetrabile.
Sono già in clima Champions League dal momento in cui mi sono svegliato.
FORZA JUVE VINCI DAI LOTTA E NON MOLLARE MAI!!

Leggi anche...

0