Mimosa

Appaiono come scintille della nostra esistenza, 

un po’ gioia, un po’ tristezza, 

ti dedicano una e poi anche l’altra, 

ma come sarebbe spenta la mia vita senza loro.

Giornata di sole, giallo acceso, 

e li vedi laggiù ad esplicitare i loro pensieri,

coloro che criticano, ricordando l’origine della festa,

e coloro che invece coglieranno tale occasione per farsi avanti ed esprimere…

Esprimere, quello che magari non hanno mai espresso.

Io, di mio, sono felice, felice di onorarla ogni giorno,

siano beate le donne, muse ispiratrici e pene capitali,

Fonti d’ispirazioni che mettono le ali,

come quando vidi sorridere la mia stella gioiosa

il giorno in cui le regalai una mimosa.

Zie, nonne, mamma le grida, i lamenti,

tutta colpa dei sentimenti,

gli insegnamenti,

profondi ma sinceri,

così che applicandoli mai mi disperi.

Ma c’è chi ancora ignora il pensiero,

che foste voi la spinta del mio veliero.

Leggi anche...

0